Dal tempo del coraggio al tempo della coerenza: la mobilitazione associativa per la ripartenza del Paese

XX Assemblea dei circoli Legambiente

26- 31 ottobre 2020 

Come ogni anno con l’autunno arriva anche il nostro consueto appuntamento di scambio, confronto e discussione interna. Quest’anno siamo giunti alla XX Assemblea nazionale dei circoli, un’edizione speciale, anche per le sue le modalità di svolgimento dettate dal periodo particolare che stiamo vivendo.

Il prorogarsi dell’emergenza Covid-19 e delle disposizioni governative a riguardo non consentono di riuscire ad organizzare la nostra Assemblea dei circoli in presenza.  Abbiamo quindi scelto la formula di partecipazione on line. Ci attrezzeremo con le piattaforme e le formule migliori per garantire la partecipazione più semplice ed efficace per tutti.

Continua intanto, come abbiamo iniziato a fare dalla scorsa primavera durante il lock-down, l’attività di formazione interna con incontri, seminari e appuntamenti online, una modalità che favorisce il confronto e la partecipazione di circoli provenienti da diverse parti d’Italia. Su questo vi invitiamo a continuare a segnalarci gli incontri che avete in programma e a proporne di nuovi così da poterli condividere con tutta l’associazione.

Vi informo infine che stiamo pianificando un’assemblea aperta a tutti i circoli nel fine settimana del 7-8 e 9 maggio 2021 in presenza per tornare a confrontarci e a scambiarci esperienze ma soprattutto a vederci tutti insieme e di persona. Chiaramente l’appuntamento lo confermeremo più in là in base a come evolve l’attuale emergenza sanitaria.

L’obiettivo dell’assemblea dei circoli 2020 è quello di riprendere la discussione collettiva sulle 5 sfide congressuali: un confronto importante e necessario per restituire il lavoro avviato al congresso e portato avanti in questi mesi, aggiornandolo e attualizzandolo alla luce dell’attuale dibattito sul recovery plan italiano e sul Next Generation EU e sulle scelte che condizioneranno dal punto di vista economico, ambientale e sociale i prossimi anni.

Anche se la modalità online richiede contributi e interventi sintetici e puntuali, vista la modalità di svolgimento online degli incontri, i seminari saranno strutturati per garantire la massima partecipazione e il contributo attivo dei circoli, sia nella messa a comune delle esperienze che sul piano del confronto e della discussione.

La distribuzione degli incontri durante tutta la settimana ci permette inoltre di facilitare la partecipazione e la concentrazione sui vari temi.

Di seguito la presentazione dei seminari tematici e dell’assemblea plenari.


Lunedì 26 ottobre dalle 17 alle 20

Lotta alla crisi climatica

Con Edoardo Zanchini, Vicepresidente e il gruppo di lavoro tematico 

La transizione energetica verso le fonti rinnovabili e l’azzeramento delle emissioni di gas serra è una sfida su cui il Pianeta deve assolutamente accelerare per evitare impatti sociali e economici drammatici. Discuteremo delle priorità su cui lavorare nei prossimi anni per contribuire al raggiungimento di questo obiettivo: comunità energetiche, mobilità urbana sostenibile, biodiversità agricola e naturale. Ci confronteremo sulle iniziative da portare avanti, parleremo di alleanze, di mobilitazione e di partecipazione dei cittadini.


Martedì 27 ottobre dalle 17 alle 20

Economia circolare e civile

Con Giorgio Zampetti, Direttore generale e il gruppo di lavoro tematico

È arrivato il momento per la transizione ecologica dell’economia e del mondo del lavoro. Ci lavoreremo su tre priorità: l’economia circolare, che rappresenta il fronte più avanzato per il cambio del paradigma economico che deve essere accompagnato da regole, impianti e un mercato che ne garantiscano lo sviluppo; la cittadinanza attiva in favore di una finanza compatibile con fattori ambientali, sociali e di corretta gestione d’impresa (ESG); la costruzione di un tessuto economico civile praticato nei territori inclusivo, partecipato e sostenibile. L’incontro intende costruire alleanze nazionali, regionali e territoriali per affrontare il tema, far emergere e moltiplicare le buone pratiche e costruire strategie condivise per il raggiungimento degli obiettivi congressuali.


Mercoledì 28 ottobre dalle 17 alle 20

Ambiente e legalità

Con Enrico Fontana, Resp. Ambiente e legalità e il gruppo di lavoro tematico

Dal rilancio dell’Osservatorio nazionale Ambiente e legalità alla nuova campagna per la demolizione delle case abusive, dopo le norme approvate nel Decreto semplificazioni. Dalle vertenze sviluppate in collaborazione con i Centri di Azione giuridica alle attività di educazione su ambiente e legalità nelle scuole. Durante l’incontro verrà, inoltre, approfondita l’agenda di Legambiente nella lotta contro le ecomafie e discuteremo insieme le priorità associative da condividere.


Giovedì 29 ottobre dalle 17 alle 20

Giovani e partecipazione

Con Serena Carpentieri, Vicedirettrice e il gruppo di lavoro tematico

Il volontariato, il coinvolgimento e l’attivismo di sempre più persone è un elemento cruciale per la nostra associazione. Discuteremo delle priorità su cui lavorare nei prossimi anni: il rafforzamento dell’organizzazione, il miglioramento della comunicazione e la sperimentazione di nuove modalità di formazione e azione. Saranno presentate e discusse alcune proposte a cui hanno lavorato i giovani che hanno partecipato allo Youth Climate Meeting di settembre.


Venerdì 30 ottobre dalle 17 alle 20

Periferie e giustizia sociale

Con Vanessa Pallucchi, Vicepresidente e il gruppo di lavoro tematico

La pandemia ha evidenziato in maniera ormai innegabile la necessità di affrontare le disuguaglianze sociali e territoriali che colpiscono milioni di persone. Parliamo delle periferie urbane soggette a marginalità e degrado, che oggi, invece, possono essere nuovi spazi di integrazione e innovazione, e delle aree interne e dei borghi che vivono forti fenomeni di spopolamento e isolamento ma che vengono anche considerate le aree su cui investire per un nuovo ed equilibrato sviluppo del Paese. La sfida associativa è quella di essere presenti e attivi in questi territori in maniera più incisiva, costruendo alleanze e protagonismo dei cittadini per contrastare le ingiustizie ambientali e sociali e garantire a tutte e tutti l’accesso a una ricchezza comune fatta di qualità ambientale e sociale.


Sabato 31 ottobre dalle 9.30 alle 13.30

Assemblea plenaria: partecipano l’Assemblea dei delegati, il Consiglio nazionale e i Circoli.

Cercasi Green deal italiano disperatamenteDiscussione sui contenuti e strumenti per una mobilitazione ampia, trasversale ed efficace

9.30: apertura dell’assemblea. Giorgio Zampetti, Direttore generale

9.45: restituzione dei seminari sulle priorità congressuali a cura dei Coordinatori

10.30: apertura della discussione. Stefano Ciafani, Presidente nazionale


La partecipazione è riservata a Circoli e soci di Legambiente.

E’ necessaria l’iscrizione agli appuntamenti compilando questo form entro il 22 ottobre. Riceverete il link e le istruzioni per collegarvi all’indirizzo e-mail che segnalerete nel form.

Vi aspettiamo numerosi per un confronto bello, interessante e costruttivo come sempre.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *