Un fico, un melo e … 20 platani per la Festa dell’Albero

Un fico, un melo e … 20 platani saranno i protagonisti della Festa dell’Albero organizzata da Legambiente per venerdì 21 e sabato 22 novembre.

Le iniziative che, quest’anno, saranno all’insegna dell’hastag  #abbraccialo, come invito a tutti i cittadini ad abbracciare un albero, come gesto di ringraziamento alla natura per l’insostituibile funzione che garantisce alla vita, sia in senso biologico che per la bellezza.

Il programma nel dettaglio è il seguente.
Venerdì 21 novembre al parco Bizzozero, presso la sede di Legambiente, la giornata si dipanerà con diversi momenti:
alle 14 corso di giardinaggio organizzato dalla cooperativa Emc2, per l’inserimento lavorativo di soggetti disabili. Prova pratica del corso sarà la posa di alberi.

Alle 15.30 è prevista la piantumazione di un fico e un melo, offerti da Legambiente, che andranno ad arricchire la dotazione di alberi da frutta nella zona dell’ex podere dedicato ad Antonio Bizzozero, iniziativa che quest’anno coincide con l’80esimo anniversario della sua morte.

Alle 17.00 si terrà l’iniziativa #abbraccialo: i 30 bambini che frequentano la ludoteca e il laboratorio compiti, con gli educatori di Legambiente saranno condotti a compiere un abbraccio collettivo agli alberi del parco Bizzozero.
In segno di ricordo della giornata a tutti i bambini saranno consegnati dei pacchetti con una ghianda interrata, da poter seminare e far crescere.

A seguire la ludoteca in cui si costruiranno giochi con rami di legno e sughero. (Attenzione: i posti della ludoteca sono già esauriti).

Sabato 22 novembre appuntamento alle ore 11 ai Fontanili di Viarolo, in strada del Lazzaretto per richiamare l’attenzione sulla sorte di un filare di 20 platani, (nella foto) minacciati di abbattimento dal progetto esecutivo dell’autostrada TiBre, di cui – come noto – si vogliono fare solo 9 km inutili da Pontetaro a Trecasali con cementificazione di 70 ettari di campagna.

In questo caso un #abbraccialo speciale, per scongiurarne l’abbattimento. Queste le coordinate del luogo.

Le iniziative sono aperte a tutti.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *