PasseggiAmo-Parma-1-212x300

“PasseggiAmo…” l’Emilia Romagna: passeggiata narrativa “Parma senz’auto” domenica 5 marzo 2017

PasseggiAmo…” l’Emilia Romagna:

Legambiente presenta le mappe pedonali per rivalutare la “mobilità dolce” in città.

Il 5 marzo, terza domenica ecologica del 2017, passeggiata narrativa “Parma senz’auto”

Resta critica la situazione legata all’inquinamento dell’aria del bacino padano. L’Emilia Romagna ad inizio febbraio ha attraversato i giorni più critici degli ultimi 10 anni, registrando valori medi di PM10 che hanno raggiunto i 250 µg/m3. A Parma, in due mesi, abbiamo raggiunto 27 sforamenti su 35 consentiti in un anno.

Per domenica 5 marzo Legambiente ha organizzato, nelle città capoluogo dell’Emilia-Romagna, camminate e pedalate alla scoperta del territorio: l’obiettivo è coinvolgere i cittadini in una riflessione sulle conseguenze della scelta dell’automobile rispetto all’utilizzo di altri mezzi.

Il circolo Legambiente di Parma ha organizzato una passeggiata narrativa sul tema “Parma senz’auto” con un percorso in centro storico nelle strade e piazze liberate dal traffico, dagli anni Ottanta a oggi, mettendo in luce le trasformazioni urbanistiche fatte all’insegna del traffico, da quelle positive a quelle negative.
Il ritrovo è previsto alle ore 16:00 presso i voltoni della Pilotta e il programma prevederà un percorso, di circa un’ora, in cui le tappe principali saranno: piazzale della Pace; Università; parcheggio Goito; piazza Duomo; piazzale Salvo D’Acquisto.
Durante la camminata vi saranno anche momenti in cui verranno ricordate le lotte ambientaliste che hanno interessato Parma:

  • il referendum per la chiusura del centro storico alle auto;

  • il parcheggio al posto della piscina;

  • la difesa di piazzale Salvo D’Acquisto dal parcheggio.

E in attesa di misure strutturali da parte di Ministero, Regione e Comuni che stentano ad arrivare, Legambiente presenta “PasseggiAmo” una guida per invitare i cittadini a scegliere mezzi alternativi all’automobile per i loro spostamenti in città e ad inviare così un agli amministratori un segnale chiaro e preciso di quale modello di città devono farsi carico.

Le mappe pedonali “PasseggiAMO” (redatte per ogni città capoluogo di provincia) mostrano – dati alla mano – come sia possibile spostarsi all’interno dei centri storici delle nostre città in modo più comodo, economico e sano rispetto all’utilizzo dell’automobile. Strutturate in modo da collegare i principali luoghi di interesse all’interno dei centri storici, le mappe valutano infatti le tempistiche dello spostamento a piedi, la presenza di eventuali parcheggi scambiatori e il loro collegamento con la città. Sono inoltre riportati i tempi di percorrenza in bici, la CO2 risparmiata e le calorie consumate per gli spostamenti a piedi, sottolineando così il valore “motorio” di questa attività e la sua importanza per mantenersi in salute “a costo zero”.

In occasione di questa giornata sarà distribuita a tutti i partecipanti la mappa della città interessata, scaricabile anche dal sito di Legambiente a questo link: http://www.legambiente.emiliaromagna.it/wp-content/uploads/2017/02/PasseggiAmo-Parma.pdf.

La campagna è promossa e raccontata da un breve video (VISIBILE A QUESTO LINK: https://www.youtube.com/watch?v=Saa23OZ6ccs) che evidenzia i vantaggi degli spostamenti a piedi, facendo un parallelo tra stili di vita opposti.

Per domenica 5 marzo Legambiente ha organizzato nelle città capoluogo di provincia camminate e pedalate alla scoperta del territorio: l’obiettivo è coinvolgere i cittadini in una riflessione sulle conseguenze della scelta dell’automobile rispetto all’utilizzo di altri mezzi.

Invitiamo tutti i cittadini – conclude Legambiente – a partecipare con noi a queste camminate di riscoperta delle città, lasciando a casa l’auto e godendosi così le belle giornate che la primavera ci sta preparando. Ai Sindaci, invece, una richiesta precisa: si assumano la piena responsabilità della salute pubblica delle proprie comunità, adottando provvedimenti strutturali ed efficaci per fronteggiare l’emergenza smog”.

IMG_0259IMG_0252

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *