Il Parco Ducale e l’ipocrisia di M’Illumino di meno

Il Comune di Parma anche quest’anno ha aderito alla giornata “M’Illumino di meno” spegnendo per qualche ora le luci del palazzo del Governatore e di qualche ufficio pubblico.

All’apparenza un segno di buona “sensibilità” ambientale, di attenzione alla questione energetica e al problema dell’eccesso di illuminazione. In realtà il segno di un’adesione ipocrita quando, nel contempo, non si agisce su tante situazioni di possibile risparmio energetico vero, anche di piccola portata.

L’esempio conclamato viene dal Parco Ducale. Chiuso da oramai dieci giorni causa neve (e già su questa chiusura prolungata ci sarebbe da aprire una riflessione) e regolarmente illuminato dal crepuscolo fino a mezzanotte. Sei ore di lampioni accesi. A beneficio di chi?

Legambiente invita pertanto l’Amministrazione Comunale di Parma a continuare a predicare bene ma, al contempo, a non cadere nell’ipocrisia dei comportamenti dove la mano destra non sa cosa fa la mano sinistra.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *