Il circolo Legambiente di Parma è nato nel 1982; è dotato di autonomia giuridica ed economica ed è iscritto all’albo regionale del volontariato e, come tale, si configura come ONLUS.

Il presidente in carica è Bruno Marchio. Gli organismi dirigenti sono qui (quadriennio 2015-2019).

I soci di Legambiente nella provincia di Parma sono circa 500.

L’associazione è articolata in varie forme vantando il raggruppamento delle Guardie Ecologiche volontarie (Gela) e il Leda – Laboratorio di educazione e documentazione ambientale.
Importante è anche lo stretto rapporto con il Movimento Difesa del Cittadino e con la cooperativa sociale Cigno Verde che impiega detenuti e soggetti svantaggiati nella gestione del verde e dei rifiuti.

Impostazione caratterizzante di Legambiente è:
•    Un’idea di ambiente a 360 gradi, fatta anche di diritti, solidarietà e tolleranza.
•    L’attenzione ai temi della qualità urbana (aree verdi, consumo di suolo, mobilità, rifiuti).
•    L’impegno nella difesa del patrimonio naturale e della biodiversità.
•    La presenza attiva sul fronte educativo e didattico.
•    Un’iniziativa di rilievo nel campo del volontariato.

L’impegno quotidiano prende corpo tramite campagne nazionali, azioni formative e di sensibilizzazione, vertenze e vigilanza contro abusi ambientali, attività di approfondimento, studio e ricerca.

Qui trovi il vecchio sito con l’attività svolta fino al 2013.