Grande partecipazione cittadina a Puliamo il Mondo 2020

Domenica 27 settembre il circolo di Legambiente Parma ha aderito, come ogni anno, all’appuntamento  nazionale di Puliamo il Mondo. Obiettivo della mattinata: ripulire, insieme a cittadini e volontari, l’argine del torrente Baganza, zona troppo spesso soggetta ad abbandoni illeciti di rifiuti. L’evento è da sempre uno degli appuntamenti annuali di Legambiente di maggior rilievo e più partecipati, un momento di partecipazione attiva e collaborazione tra cittadini e associazioni del territorio che, per una mattinata, si ritrovano a lavorare fianco a fianco per la tutela delle aree verdi urbane. Un piccolo gesto simbolico, certo, ma anche un momento di riflessione e divulgazione, in cui prendere consapevolezza della fragilità dei nostri ecosistemi e delle conseguenze a lungo termine delle nostre disattenzioni o cattive abitudini.

 

 

La presidente  del circolo di Parma Marta Mancuso, parte del direttivo e le volontarie  hanno accolto i cittadini sotto a un gazebo in via Galluppi per distribuire il materiale necessario alla raccolta e dare le indicazioni per l’organizzazione dei gruppi di lavoro. Armati di pettorine, pinze, sacchi per plastica e indifferenziato, i gruppi di volontari hanno lavorato fino a mezzogiorno raccogliendo ogni genere di rifiuto: pneumatici, biciclette abbandonate, tubature, lamiere e riempiendo una trentina di sacchi.

Nota positiva di quest’edizione di Puliamo il Mondo è stata senz’altro la grande affluenza di pubblico: un centinaio di persone si sono riunite in via Galluppi, pronte a dare una mano. Tra queste tante le associazioni coinvolte che hanno portato il loro contributo: le Guardie ecologiche di Legambiente, il gruppo dei Monnezzari di Parma, i giovani di Fridays for Future, Plan(et) Bee, Pantarei e gli scout, con un esercito di giovanissimi. Una sinergia di forze che ha permesso l’ottima riuscita dell’evento, sottolineando ancora una volta il grande interesse degli abitanti della nostra città per le tematiche ambientali. Un buon modo per riprendere le attività associative dopo il lockdown, con le precauzioni necessarie ma anche con tanta energia ed entusiasmo. Grazie a tutti!

Un altro anno di centro estivo giunge al termine

Anche per quest’anno si è concluso il nostro centro estivo al parco Bizzozero, un anno particolare: con più difficoltà e restrizioni.

I 24 bambini che abbiamo potuto ospitare quest’anno sono stati suddivisi in 3 gruppi sparsi all’interno del parco nel rispetto dei regolamenti anti covid. Tra distanziamento e mascherine le possibilità di interazioni erano limitate… ma, con un po’ di fantasia e l’impegno di educatori e volontari, ecco che parte una nuova avventura! Le 3 postazioni diventano 3 isole: gli ultimi fazzoletti di terra rimasti in un futuro in cui, a causa dei cambiamenti climatici, il pianeta è stato completamente sommerso dagli oceani. I nostri ragazzi durante il corso delle settimane hanno quindi avuto la possibilità di esplorare la propria isola, riscoprire antiche tradizioni, usanze, storie e leggende delle epoche passate, entrare in contatto con gli abitanti delle altre isole per scambiarsi storie e scoperte. Il tutto sempre con un’attenzione speciale per l’ambiente e con approfondimenti sul ciclo delle piante, scoperta e catalogazione di essenze aromatiche e osservazione della flora e fauna del nostro territorio.

Ecco di seguito il giornalino del del centro estivo con il riassunto delle attività delle varie settimane a tema e tante foto dei nostri giovani esploratori. Buona lettura e… ci rivediamo l’anno prossimo!

CENTRO ESTIVO «BIZZOZERO» sett 1

CENTRO ESTIVO «BIZZOZERO» sett 2

CENTRO ESTIVO «BIZZOZERO» sett 3

CENTRO ESTIVO «BIZZOZERO» sett 4

CENTRO ESTIVO «BIZZOZERO» sett 5

CENTRO ESTIVO «BIZZOZERO» sett 6

CENTRO ESTIVO «BIZZOZERO» sett 7

La rievoluzione non si ferma: Secco non riciclabile, da rifiuto a risorsa

Ti sei mai chiesto quanta spazzatura produci in un solo giorno? Ti sei mai chiesto quante stanze riempiresti con tutte le buste di immondizia che settimanalmente lasciano la tua casa? Sai quanti metri cubi di spazzatura vengono prodotti ogni anno? Ecco, poche persone conoscono queste risposte ma diverse ricerche e statistiche sono state fatte a riguardo.

Continua a leggere

Aperte le iscrizioni al centro estivo Bizzozero 2020

Anche quest’anno riparte Il “Centro estivo Bizzozero” promosso da Legambiente Parma, all’interno del nostro bellissimo parco. La nostra storica sede sarà attrezzata in maniera tale da garantire la sicurezza di grandi e piccini. Approfondiremo un tema diverso ogni settimana, sempre all’insegna della creatività e del rispetto per l’ambiente.

PERIODO DI RIFERIMENTO:

7 turni settimanali: da Lunedì a Venerdì
con temi diversi

  • 15-19 giugno (al completo) – “LE ORIGINI”
  • 22-26 giugno (al completo) – “INIZIO CIVILTÀ”
  • 29 giugno-3 luglio (al completo) – “I MITI”
  • 6-10 luglio (al completo)- “ESPLORAZIONE”
  • 13-17 luglio – “INVENZIONE”
  • 20-24 luglio – “L’ETÀ DELL’INQUINAMENTO”
  • 27-31 luglio

Per le settimane complete è comunque possibile mandare l’iscrizione ed essere messi in lista d’attesa. Sarà nostra premura ricontattarvi in caso si liberassero dei posti.

ETA’: dai 6 ai 14 anni

è prevista la suddivisione in tre gruppi:

  • due gruppi piccoli: 6-10 anni
  • un gruppo grandi: 11-14 anni

PREZZO SETTIMANALE:

  • 140 euro (8:00-16:30 per 5 giorni)
  • sconto di 10 euro per fratelli e/o seconda settimana

Ricordiamo che per effettuare l’iscrizione è necessario compilare il seguente Form:

https://docs.google.com/forms/d/1hPdKR1a5DteMBNKfR2IL1amuJm38XLQMYeHRennEHQc/edit.

Una volta ricevuta conferma della disponibilità per la/e settimana/e di interesse, si dovrà provvedere a versare un acconto di 20 euro (tramite bonifico all‘Iban: IT96A0623012701000004872995 o in contanti presso la nostra sede, previo appuntamento).

Ricordiamo inoltre che, entro il venerdì precedente la data di inizio del turno prescelto, è necessario:
– effettuare il saldo
– compilare e inviare la scheda sanitaria per minori (All. 1 – Scheda sanitaria minori)
– compilare e inviare il patto di responsabilità reciproca (All. 2- Patto di responsabilità reciproca )
– effettuare tesseramento annuale socio Junior (costo 10€) tramite bonifico o presso la nostra sede in orario di ufficio.
– inviare copia dei documenti d’identità dei genitori o eventuali accompagnatori delegati.
In caso di mancata partecipazione la caparra non sarà restituita.
Di seguito le informazioni per la sicurezza (nel rispetto del protocollo regionale per attività ludico-ricreative) all’interno del nostro centro estivo:  info organizzazione CE20

Per qualsiasi informazione:

 

La rievoluzione non si ferma: Organico, da rifiuto a risorsa

Limitare la crescita delle enormi discariche e impegnarsi, tramite il riciclo, per recuperare le materie prime è indispensabile. A tal fine è importante che nel nostro quotidiano ci sforziamo per “separare” il più possibile i rifiuti da noi prodotti e perché no, produrne una minore quantità.
In questo approfondimento ci soffermeremo su un tipo di rifiuto che va trattato con un processo di riciclaggio particolare: il compostaggio.

Continua a leggere

La rievoluzione non si ferma: Carta, da rifiuto a risorsa

La carta è un materiale comune e diffuso, che fa parte della nostra vita da ormai quasi 2000 anni. Viene prodotta inizialmente in Cina come supporto per la scrittura più economico e leggero rispetto a seta o bambù e si diffonde gradualmente in tutto il mondo. A partire dalla fine del diciottesimo secolo, con l’instaurarsi della rivoluzione industriale, comincia ad essere utilizzata per la produzione di imballaggi, che ancora oggi rappresentano la fetta principale di carta prodotta. Continua a leggere